(navigation image)
Home American Libraries | Canadian Libraries | Universal Library | Community Texts | Project Gutenberg | Children's Library | Biodiversity Heritage Library | Additional Collections
Search: Advanced Search
Anonymous User (login or join us)
Upload
See other formats

Full text of "Trattato della pittura"

J' 



THE ELMER BFLT LIBRARY OF VINCIANA 




A gift to the Library of the University of California, 
Los Angeles, from Elmer Beh, M.D., igSi 



DISEGNI 



CHE ILLUSTRANO LOPERA 



DEL 



TRATTATO DELLA PITTURA 

DI LIONARDO D'A VINCI 



TRATTI FEDELMENTE 



DAGLI ORIGINALI DEL CODICE VATICANO. 



«s?«» 




R O 



A 



M D e e e X V I I. 



AL SIGNOR GUGLIELMO MANZI 

G. FRANCESCO DE ROSSI. 

Jl erminati appena i disegni delle figure del Codice m affretto a 
mandarveli , sapendo la premura che avete di farne incominciar 
r incisione . Potete pure esser tranquillo a riguardo dell' esattezza 
di questi , poiché ve ne è quanta può risultare da un accurato e 
diligente lucido , che io stesso ho eseguito . 

Se voleste seguire il mio consiglio vi direi di non far cavare 
da queste figure altri disegni piii grandi , o più finiti , ma bensì 
farle incidere come sono ; permettetemi , che vi dica le ragioni di 
questa mia idèa . 

Destinate da Lionardo non ad altro fine , che a meglio spie- 
gare i proprj pensieri ^ per questo non si richiedevano , che pochi 
segni espressivi, come sono appunto le figure in questione^ che a 
me sembrano veramente analoghe alla sua maniera di scrivere . 

A questo si aggiunga pure il gran dispendio che vi porterebbe 
tifar cavare da queste figure , altre pili terminate, come pure la 
difficoltà d' una felice esecuzione , richiedendosi a ciò fare uomo 
sommo , e dirò quasi da paragonarsi a Lionardo . 

Dovendo osservare con somma accuratezza le figure del Co- 
dice nel farne i lucidi , ho avuto occasione di vedere in queste 
alcune tracce di contorni di matita , anteriori ai contorni a pen- 
na , dal che rilevo che non un uomo qualunque , ma bensì per- 
sona esperta nel disegno ne è stato V autore . 



/// prova dì questo voglio aggiungervi . che ùi una raccolta di 
disegni che mi donò il Cavalier /)' Agincourt , vi è una figurina 
attribuita al Pinci disegnata esattamente come queste , e di piìi vi 
sono alcune righe di scritto della stessa mano dello scrittore del 
Codice . 

Panni avervi siifficientemente provata la mia opinione a ri- 
guardo dell incisione che dovete far eseguire ; termino col pregarvi 
a voler confi-ontare il mio lavoro coli' originale , sperando che non 

potrete aver motivo di lagnarvi , che manchi di cura , o di esattez- 
za . Vivete felice . 




^'(may^(/^ r/o'y ^(y^/fciy 



^at^ J 





<y.j 









^J 






.V./r // 




t \ 










k 



tVu 



^nuù^ i/c ^r't^^j^rtx.a .£ ^y^ 


^rat/i- <//^/v*/^*rKxa 2 


T 


7^ 


^ 


^raUt- £^ ffrt*ij^e%xa ^ 


\ 


À 


2* 



tX/2 



~'~^"~"\ 


\\ 


i p 




^ 


\ 


^ 


1 


À 


^=^/J 




l 





r*a ùmtcn^tfff 



n 



^ /S 




fAlé 



^.1^ 




ra--x,'2.if iunttna 








% x^ t.'rn ^x* w 



fa%%^\ I fZtan/c 



i?ccAic 



^//'L— 



'S 



t^M-.m 



:>^ 



y/v^ 




."/^ 






i/.^ 






S 



::^ 






-.^ 




>.«■ 






.^Z;^- 



^irt/fr cm^vitv c^ftrf^^rtf, e.dìjvfra,c.atma£0 e^*wiVfe' t&mft^ra. inmfxp ai'^ffióp 




^7 



-y- 



C^-J 




,5<^ 










^^-L 



.L_i. 



Utt 



J),' If . 



^ 



^/2 

.-4 



^f/3 

i 



s. 



t/^f.Jl^ 



ais 



tj^.ià^ 



(^i 



. f/ 



f'W, 



^/■^ 



\\ 





\ 







y^- 



7^0 



IS 








^5 




<5f 2^ 



Uh. 









■>C2-^ 



(i'>^ 



V-% 



jyTa. 



2/ 







J:/2-i '(, 




.v^ 



■z^> 



;/ 



.V, 



y 



^ V \ 


,); 




e 




/ 



% 



j:T^zs 



H 



V -ifi- 



tj^r. V 




y.sj 





rn 


■^ 


^^~" 


"^ 






\\v 


\ 


9 

r 




\\ 


\ 




\ 


\ 






\ 



(/ 



V 



Usti 




VI 






\\ 




\^ 






\ 










r 


\ 

















r /. da' 






tya^ VII. 




7 7^ 



^, 



43 





^^44- 



zr 



/« A 



S 



t/.4.S 



V 



SE 




\ 




Z/4(, 



t^S, 



Sa 




iy^éu 




c/.S-z 




^~> 



3:^' 



.5?5 



^r: vm 





tTz, 



"^Ul V_M 



mì% 



o et. 



t-yui/. IX. 



er^ 





9 O 

... I) 



.9:^ 




^ 



^f 





.9:jo 



i d 





t Ays 





.y.JA 



D 



.%,'.>" 



Xjó- 




.^7 



/.* 



UT— n i 



D 




«ly 



J) () 












S^t-XI. 



iJ'St 




3% 




t.'A'» 




<y. 3^ 





^^ 



ag- 




•^■3y 





^^ 



^4.^ 



S43 




lycnr.JUl 





t/^ 



t/.i 



47 




fU:'> 




^■i/ 



y '-o 



gzM. 













Ù^S4. 






d 

— -ì 


cf 


-^ 


t 


fi 


i 


// 1 


fi 


r 


/ /a 


'y 




^ 


^ 




*> 


1" 


— :p^ 



<y.s7 



z/m:jnr 




i-Jav, 



J77' 





^a4.^. JB' 




^fe 




^^.fi\; 




a^^JZYI 




tAe. 



e> 



^.32. 




5^ 



03 



J 





StsÉ- 





<^'W. -A VII 



r„ 



o^<7 



•-Xya 





c/j?? 




C/.j^ 



^=^. 




^yf 



t/ 



IP7 



^.JS 



r^ 


^s/^xr — 






f 


1 i^r^^ 




_^-- — ' — "Z^ ^'■'"^ '" 




-/^ 


'yyA\yJ: 


\t 




d 



^ 



^.9^ 




,J:)Off 





t^- /<« 



y^tu xj-fu 









Ciarpe LttJrtiti^i'0 



Zumi. 



5w^ 



^^'l^'r i/Ùtmtnafv 





^ay^JHK 



^^ 



L(j 



d: 



"^jy 



'F 




jr^ 





t/:s 




^^ 



(Ìgj)fdi'^ì) 



(®1 



£ty 



7 







/ 



u 






¥ 



/' 



.^, 





iy./2, 



^y^ 




JlV-r 



i/uv.^XX 




.y.,s 



Sa/n ptt.c^ {^ffrt 




f?^ér 





LÀre 




^.. 



Z/-.ÌP 




1^2/ 




tAzii. 



!y.2!> 






iK24 



24 



i^. Zff 



'é%fh> 




Òiztf 




CrfAiD 



.'UC'.XXI 



^^■^: 





^■ss 





C^3e 




o o o o 



/S,.. 



A/.fl. 



V. S 



r? 




.^.j. 




y. 



2. 



i 5 " *• " 





^4 




7 



s. 




x>. 



■^—^ 






i7 ctn-ehù' m,a0i^-'C 



^